Bruno Vacca & C
  Home | Azienda | Servizi | Lavori svolti | News |  
 
 
   Sentenza Corte di Cassazione su condanna per mancanza permesso di costruire
Data: 08 ottobre 2012 | Categoria: Generale
Una sentenza della Corte di Cassazione del primo ottobre 2012, ha accolto il ricorso presentato da un cittadino che era stato condannato per aver eseguito senza permesso di costruzione lavori in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, creando all'interno del fabbricato stanze e strutture ex novo, ponendo in essere un intervento di nuova costruzione.

La Cassazione ha ricordato che le cosiddette "opere interne", non più previste nel D.P.R. n. 380/2001, come categoria autonoma di intervento edilizio sugli edifici esistenti, quando comportano aumento di unità immobiliari o modifiche dei volumi, dei prospetti e delle superfici o mutamento della destinazione d'uso, rientrano tra gli interventi di ristrutturazione edilizia per i quali è necessario il permesso di costruire.
Nel caso in esame:
  1. non veniva mutata la destinazione d'uso dell'unità immobiliare
  2. restava inalterata la superficie iniziale
  3. non venivano realizzati aumenti volumetrici
  4. non aumentava il numero di unità immobiliari autonome
pertanto non era necessario il permesso di costruire.
 

  Categorie
» Feedback
» Generale
» Tecnica
  Copyright © 2009 BrunoVacca&C P.IVA 06565910723 - Termini e Condizioni by 2dnetwork